Cellulare in acqua ?! Cosa fare ? La parola del tecnico

CELLULARE IN ACQUA ?

I GUASTI DOVUTI AL CONTATTO CON LIQUIDI SONO RIPARABILI ! (DA RIPARAORA)

In questa guida rapidissima analizziamo i passaggi per far si che torni a funzionare o quantomeno le cose da evitare assolutamente.

Intanto non disperare .. siamo qui per aiutarti ! Lo faremo !

Si possono trovare su web varie guide per risolvere i problemi causati da liquidi in seguito a caduta accidentale o da getto “per rabbia” o semplice sport del lancio piuttosto che un onda anomala; guide più o meno casereccie.. una cosa ci sentiamo di sottolineare: usare il riso e immergerlo anche per anni in una vaschetta non serve assolutamente a nulla !! quindi vale la prima regola di base:

  1.  NON USARE IL RISO PER ELIMINARE L’UMIDITA’ ! NON SERVE A NULLA !

La gran parte dei clienti che ci chiedono informazioni relative a danni da liquidi dichiarano di averlo usato abbondantemente. Il riso elimina una piccolissima percentuale di umidità, presente all’esterno del telefono, ma non riesce ad assorbire nulla all’interno e dai componenti del telefono. Quindi immergere il telefono in una vaschetta o chiuderlo in una busta con il riso non salverà il vostro dispositivo ma anzi il liquido penetrato all’interno creerà ancora più danni probabilmente, semplicemente perchè state aspettando troppo prima di portarlo in centro assistenza  e l’ossido quindi continuerà ad aumentare intaccando la scheda madre interna maggiormente. In questi casi è proprio vero che la tempistica ha una notevole importanza.

La seconda cosa che vi consigliamo assolutamente è che:

2. RIMUOVERE LA BATTERIA( SE ESTRAIBILE ) E’ L’UNICA COSA POSSIBILE DA FARE

Non provate ad usare il telefono ne soprattutto ad accenderlo, basta una goccia che si sposta all’interno per mandare in corto circuito il telefono e creare voi stessi un danno ben più grave. Recatevi  al primo centro assistenza per una verifica. noi siamo qui ..   e vi aspettiamo !!

3. NON IMPROVVISARE MAI !

Spesso ci capita di sentire clienti che hanno utilizzato il phon o lasciavano per ore il dispositivo ad asciugare sopra il “termosifone”.. beh a dire il vero questo potrebbe avere un senso dal punto di vista tecnico perchè è verosimile che il calore faccia evaporare il liquido penetrato ma è sempre un metodo da evitare assolutamente semplicemente perchè per esempio se avvicinate il phon al display di un iphone dopo pochi secondi avrete rovinato irrimediabilmente lo schermo stesso per il calore eccessivo.

Infatti in conclusione :

Solo l’apertura e la verifica interna del dispositivo da parte di un tecnico da certezza che all’interno non risieda ancora umidità e impedisca che si verifichino ulteriori guasti.

COSA FACCIAMO ???

Effettuiamo una diagnosi approfondita e cautelata in quanto ,nelle varie fasi, smontiamo completamente il telefono, trattiamo la scheda madre in una vasca con liquido disossidante ad ultrasuoni, verifichiamo tutte le componenti, integrati al microscopio e le funzionalità. Rimuoviamo la presenza di ossido e solo dopo aver valutato la situazione complessiva prevediamo l’avvio del dispositivo con la seguente verifica completa. Nella maggiorparte dei casi riusciamo a ripristinare il dispositivo perfettamente funzionante, rilasciando anche una garanzia sul corretto funzionamento futuro.

I telefoni ip67 e ip68, codici che identificano i telefoni di ultima generazione come resistenti ai liquidi,  NON SONO SUBACQUEI,QUINDI NON FATE FOTO IN ACQUA,  A MARE O IN PISCINA. 

Le aziende attesterano l’invalidità della garanzia per corrosione delle guarnizioni per acqua salata o per acqua clorata, sale e cloro  infatti corrodono le guarnizioni e la tenuta delle stesse risulta inefficace.

× Chiedi su whatsapp !